LORENZO LOTTO

Polittico di Recanati - 1506


Pala di Santa Cristina al Tiverone


Annunciazione di Recanati


Allegoria della Virtù e del Vizio


Ritratto di Andrea Odoni


Ritratto di Lucina Brembati


Pala Martinengo


Ritratto del vescovo Bernardo de' Rossi


Cappella Suardi


Ritratto di fra' Gregorio Belo da Vicenza


Pala di San Bernardino


Santa Lucia davanti al giudice


Ritratto di Febo da Brescia


Adorazione dei pastori


Deposizione


Tarsie del coro di Santa Maria Maggiore di Bergamo


Elemosina di sant'Antonino


Allegoria della Castità


Ritratto di gentiluomo


Crocifissione


Giovane malato


Pala di Santo Spirito

Lorenzo Lotto (Venezia, 1480 – Loreto, 1556/1557) è stato un pittore italiano. Fu tra i principali esponenti del Rinascimento veneziano del primo Cinquecento, sebbene la sua indole originale e anticonformista lo abbia portato presto a una sorta di emarginazione dal contesto lagunare, dominato da Tiziano. Si spostò quindi molto, accendendo con il suo esempio le scuole di zone considerate periferiche rispetto ai grandi centri artistici, come Bergamo e le Marche. La sua vicenda umana fu talvolta segnata da cocenti insuccessi e amare delusioni - in parte colmati dalla rivalutazione nella critica moderna - che fanno della sua figura un soggetto sofferto, introverso e umorale, di grande modernità.


Contatore siti