MICHELANGELO

Volta della Cappella Sistina









David - 1501-04


La Piet vaticana una scultura marmorea di Michelangelo Buonarroti, databile al 1497-1499 e conservata nella basilica di San Pietro in Vaticano a Roma.


La Creazione di Adamo un affresco di Michelangelo Buonarroti, databile al 1511 circa e facente parte della decorazione della volta della Cappella Sistina, nei Musei Vaticani a Roma, commissionata da Giulio II.


Il Giudizio universale un affrescodi Michelangelo Buonarroti, realizzato tra il 1535 e il 1541 per decorare la parete dietro l'altare della Cappella Sistina.


Il Bacco una scultura marmorea di Michelangelo Buonarroti, databile al 1496-1497 e conservata nel Museo nazionale del Bargello a Firenze.


Tondo Doni - 150406


Il Mos una scultura marmorea di Michelangelo, databile al 1513-1515 circa, ritoccata nel 1542, e conservata nella basilica di San Pietro in Vincoli a Roma, nel complesso statuario concepito quale Tomba di Giulio II.


Tormento di sant'Antonio


Battaglia di Cascina


La Madonna di Bruges una scultura marmorea di Michelangelo, databile al 1503-1505 circa e conservata nella navata laterale destra della Chiesa di Nostra Signora a Bruges, in Belgio.


La Madonna della Scala un bassorilievo marmoreo di Michelangelo Buonarroti, databile al 1491 circa e conservata a Casa Buonarroti a Firenze.


Lo Schiavo morente una scultura marmorea di Michelangelo, databile al 1513 circa e conservata nel Museo del Louvre a Parigi.


La Battaglia dei centauri o centauromachia un altorilievo marmoreo di Michelangelo Buonarroti, databile al 1492 circa e conservato nella casa Buonarroti a Firenze.


La Deposizione di Cristo nel sepolcro un dipinto a tempera con riprese a olio su tavola di Michelangelo Buonarroti, databile al 1500-1501 circa e conservata nella National Gallery di Londra.


La Madonna di Manchester un dipinto incompiuto a tempera su tavola attribuito al giovane Michelangelo Buonarroti, databile al 1495-1497 circa e conservato nella National Gallery di Londra.


La Piet Rondanini una scultura marmorea di Michelangelo Buonarroti, scolpita nel 1552-1553 e rilavorata dal 1555 circa al 1564; oggi conservata nel Castello Sforzesco a Milano.


Conversione di Saulo


La Crocifissione di san Pietro un affresco di Michelangelo Buonarroti, databile al 1545-1550 e situato nella Cappella Paolina in Vaticano. l'ultimo affresco dipinto da Michelangelo.


Il Crocifisso di Santo Spirito una scultura lignea policroma attribuita a Michelangelo Buonarroti, databile al 1493 circa e conservata nella sagrestia della basilica di Santo Spirito a Firenze.


Lo Schiavo ribelle una scultura marmorea di Michelangelo, databile al 1513 circa e conservata nel Museo del Louvre a Parigi.


La Piet Bandini, o del Duomo/dell'Opera del Duomo, una scultura marmorea di Michelangelo Buonarroti, databile al 1547-1555 circa e conservata nel Museo dell'Opera del Duomo a Firenze.


Cupido dormiente


Sibilla Delfica


Il David-Apollo o Apollino una scultura marmorea di Michelangelo, databile al 1530 circa e conservata nel Museo del Bargello a Firenze.


Separazione della luce dalle tenebre


La Creazione di Eva un affresco di Michelangelo Buonarroti, databile al 1511 circa e facente parte della decorazione della volta della Cappella Sistina, nei Musei Vaticani a Roma, commissionata da Giulio II.


Creazione degli astri e delle piante


Il Bruto un busto marmoreo di Michelangelo Buonarroti, databile al 1538 circa e conservato nel Museo nazionale del Bargello a Firenze.



Epifania


Il Tondo Taddei un bassorilievo marmoreo di Michelangelo, eseguito tra il 1504 e il 1506 circa e collocato nella Royal Academy a Londra.


Il Ragazzo accovacciato una scultura marmorea attribuita a Michelangelo Buonarroti, databile al 1524 circa e custodita nel Museo dell'Ermitage di San Pietroburgo.


San Petronio una scultura marmorea di Michelangelo, eseguita tra il 1494 e il 1495 e collocata nella Basilica di San Domenico a Bologna.


La Testa di fauno un'opera giovanile in marmo di Michelangelo. Scolpita verso il 1489 oggi andata perduta.


Il Cristo della Minerva una statua marmorea di Michelangelo Buonarroti, realizzata nel 1519-1520 circa e oggi conservata nella basilica di Santa Maria sopra Minerva a Roma.


Il Tondo Pitti un bassorilievo marmoreo di Michelangelo, eseguito tra il 1503 e il 1504 circa e collocato nel Museo nazionale del Bargello a Firenze.


Prigioni sono un gruppo di sei statue di Michelangelo Buonarroti eseguite per la tomba di Giulio II. Due di essi sono pressoch finiti, risalgono al 1513 circa e sono oggi al Louvre.


The Dream of Human Life


Atlante


Tomba di Lorenzo de' Medici duca di Urbino


Geremia


Schiavo barbuto


La Piet di Palestrina una scultura marmorea incertamente attribuita a Michelangelo Buonarroti, databile forse al 1555 circa e conservata nella Galleria dell'Accademia a Firenze.


Schiavo che si ridesta


Tomba di Giuliano de' Medici duca di Nemours


Schiavo giovane


San Procolo una scultura marmorea di Michelangelo, eseguita tra il 1494 e il 1495 e collocata nella Basilica di San Domenico a Bologna.


Il Crepuscolo una scultura in marmo di Michelangelo Buonarroti, databile al 1524-1531 e facente parte della decorazione della Sagrestia Nuova in San Lorenzo a Firenze.


Lia una scultura marmorea di Michelangelo, databile al 1542 circa e conservata nella basilica di San Pietro in Vincoli a Roma, tra le statue della tomba di Giulio II.

Michelangelo Buonarroti (Caprese, 6 marzo 1475 Roma, 18 febbraio 1564) stato uno scultore, pittore, architetto e poeta italiano. Protagonista del Rinascimento italiano, fu riconosciuto gi al suo tempo come uno dei maggiori artisti di sempre. Fu nell'insieme un artista tanto geniale quanto irrequieto. Il suo nome collegato a una serie di opere che lo hanno consegnato alla storia dell'arte, alcune delle quali sono conosciute in tutto il mondo e considerate fra i pi importanti lavori dell'arte occidentale: il David, la Piet, la Cupola di San Pietro o il ciclo di affreschi nella Cappella Sistina sono considerati traguardi insuperabili dell'ingegno creativo. Lo studio delle sue opere segn le generazioni successive, dando vita, con altri modelli, a una scuola che fece arte "alla maniera" sua e che va sotto il nome di manierismo.


Contatore siti