Signor generale

 

Generale, generale,
porto a lei
una strana notizia,
laggiù in fondo
nella boscaglia,
sul campo che era
del nostro nemico
c'è un uomo in piedi
che non vuole morire.

ABBATTETELO,
DISTRUGGETELO,
UCCIDETELO A TUTTI I COSTI,
NON VORREI
CHE RITORNASSE IN PATRIA
A RACCONTARE
CHE PER VINCERE QUESTA BATTAGLIA
ABBIAMO USATO
UN'ARMA NUOVA, TERRIBILE,
SEGRETA.

Generale, mio generale
già le granate
sfiorano il suo petto,
la sua pelle, le sue ossa.

BENE, BENE,

La polvere s'alza
ad accecargli gli occhi,
il fuoco non risparmia il bosco,
lo vedete,
ma l'uomo...
ma l'uomo
quell'uomo maledetto,
ha sette vite come i gatti,
cade
e si rialza prontamente,
sta avanzando.

NO, NON E' POSSIBILE
VOI SIETE DEI CIALTRONI,
USATE LA MITRAGLIA,
FARA' MOLTO PIU' FUOCO,
MANDATE TRENTA UOMINI
ARMATI FINO AI DENTI,
LO VOGLIO MORTO,
ANNIENTATO, FATTO A PEZZI,
ED ORA, SU, SBRIGATEVI,
NON FATEMI ARRABBIARE.

Generale, mi dispiace,
non riusciamo a fare centro,
i più esperti tiratori dicono:
"Impossibile"
ripetono:
"No, non può esser vero"
non credono ai propri occhi,
eppur l'hanno colpito,
ma ancora
s'è prontamente rialzato.

MA COSA DEVO FARE ?
IO, IO DEVO ANDARE ?
FANNULLONI, IMPOTENTI,
A ME UNA PISTOLA,
DARO' IL COLPO DI GRAZIA,
ALLA NUCA O IN PIENO PETTO,
NON IMPORTA,
MA DEVO DIMOSTRARVI
CHE IL NEMICO VA ANNIENTATO,
LA GUERRA CE LO ORDINA,
CREDERE,
COMBATTERE,
UCCIDERE,
SENZA GUARDARLO
MAI NEGLI OCCHI.

Generale ve lo sconsiglio,
è tutto cosi strano,
sembra non abbia naso...
mentre i nostri gas
hanno invaso tutto il campo,
saltella sulle mine
anzi le va a cercare.
Generale, Generale,
permettetemi l'ardire,
sembra ci stia...
sfottendo tutti quanti.

VIGLIACCHI, VI MANDERO'
DINNANZI ALLA CORTE MARZIALE
QUANDO RITORNEREMO,
VE LO GIURO,
COSI SIAMO SCONFITTI,
O TUTTO O NIENTE,
UN UOMO IN PIEDI E'...
COME FOSSERO CINQUANTA,
MILLE, MILIONI,
E' L'IDEA, L'IDEA
QUELLA CHE CONTA.
E VA BENE
PRENDERO' LA DECISIONE,
ANDRO' DA SOLO,
AVANTI, PRESTO,
ALZATE SU'...
BANDIERA BIANCA.
UOMO, MISERO SOLDATO,
E' UN GENERALE CHE TI PARLA,
CHI SEI ?
PERCHE' NON VUOI MORIRE ?
DI COSA E' FATTA
LA TUA POVERA CARNE,
VOGLIO ESSER GENEROSO,
DIMMI IL TUO PREZZO,
PASSA DALLA NOSTRA PARTE.

...
...
MA PERCHE' NON PARLI ?
COS'HAI ?
PERCHE' MI GUARDI ?
CHI SEI ?

io sono...

...

TU SEI ?

io sono...

...

DIMMELO PIU' IN FRETTA

io sono...

...

AVANTI, COSA ASPETTI ?

Io sono
la tua coscienza nuda,
senza le tue medaglie,
generale !