LA PUTTANA

 

Vendo ma forse
ci sono costretta
la pelle mia
sempre scoperta
agli occhi vogliosi
di chi riceve
in cambia di soldi
un attimo lieve
di tenerezza
falso e di fretta
ma comunque nell'ombra
qualcuno m'aspetta.
Dieci, cinquanta,
tutto il resto non conta,
la solitudine
non ha valore
se paghi il prezzo
di un'ora d'amore.
E aspettando nel buio
che arrivi il tuo turno,
provi disgusto
del tuo atto notturno.
Vendo ma forse
ci sono costretta
l'anima mia
sempre pił aperta
allo schifo del mondo
che devo subire
concedendoti, uomo,
un'ora d'amore.