ANCORA SERA

 

E' sera di sussurri,
e' sera senza grilli,
sera senza luna nel cielo.
E' sera di gracidii
di rane nello stagno,
e' sera di lupi
dove ancora stanno
a spaventare
le ombre della notte.
E' sera di fango
sera di morte
sera di statue bianche
sera di uomini antichi
che piu' non sono,
nella sera,
che uomini incisi
sul marmo
stanco di sostenerli.
E' sera per le strade
dove tutti
vanno e vengono
in migliaia di linee trasversali
che non si trovano mai
nella stessa direzione.
E' sera per strade
deserte,
e' sera nei sani incubi di un tempo
da cui escono
i soliti fantasmi,
fantasmi stanchi
e alla ricerca accurata
d'una perduta umanita'.
E' sera nelle cose,
nel nulla
o nel tutto dell'universo,
e' sera in me stesso
che mi sono perso
nel silenzio della notte
dove basterebbe
un solo sussurro
a far riapparire,
dopo il buio,
un nuovo giorno.