CANZONE N. 5

 

Distogliemmo
lo sguardo,
allontanammo
il nostro orecchio
perchč estranei allo spettacolo
che colpė i nostri sensi,
gli innamorati, invece,
erano troppo impegnati
per ammirare
il sopraggiungere della sera.
La cosa era certamente
alquanto ridicola,
ma........
chi aveva il coraggio
d'interromperli
per spiegare
che lassų in alto,
sopra le teste,
sopra i loro corpi
intrecciati,
confusi, accalorati
stava... indiscreta...
ad osservarli la luna.
Facemmo piano,
forse pių piano ancora
di quello che
riuscireste ad immaginare,
sotto...
la luna
ancora indiscreta
si specchiava nel mare,
accanto sulla spiaggia...
confusi forse no,
accalorati certamente
gli amanti
fra un bacio e l'altro
scoprirono il chiarore.
Distolsero lo sguardo
che correva tra i loro occhi
e lui la osservō a fondo
e lei scoprė
per la prima volta
che a testimonianza
di tutto l'amore dato
e di quello ricevuto
c'era la luna.
Noi sparimmo felici
perchč in fondo
la storia si era consumata
senza il nostro aiuto.