DONNA NEL SOGNO

 

Sei venuta
dal nulla della notte,
sei venuta nel buio
vestita di stelle
e la luna
e' un riverbero bianco
sui tuoi lunghi capelli.
Ti sei fermata
nel silenzio della notte
ad accompagnare
in suoni infiniti
dei grilli...
mentre la mia bocca
cercava di creare il silenzio
con un bacio sulla tua.
Ti sei lasciata amare
fra le foglie, gia'
piene di rugiada,
mentre la luna divertita
voltava la schiena.
il vento si e' placato,
poi il mare
senza piu' sciabordio
si e' fermato anch'esso
ad udire
il nostro canto d'amore,
mentre il primo chiarore mattutino
dall'infinito cercava d'arrivare.
Hai abbandonato
le mie mani-ventose
di polipi marini... levati
dall'acqua a morire
come il mio cuore,
mentre gli occhi s'aprivano
alla luce del giorno.