FREDDO DENTRO

 

Inverno nel cuore
e non puoi farci niente
se non allungare la mano
ed afferrare la mia.
Inverno
che freddo che sento
mentre i tuoi piedi
formano ampie orme
nella neve
e mentre i tuoi occhi
formano ampi laghi
nel mio cuore
che resta senza amore
come l'aquilone
che in assenza di vento
non fa il suo dovere
e delude il bambino
che piange.
Inverno, che freddo
in questo cuore
che solo tu puoi riaccendere,
fiamma eterna che vorrei
bruciasse il mio corpo
mentre ho brividi
che provo vergogna
a spiegare.
Vorrebbero sfiorarti
ma tu stai lontana,
troppo lontana
per la mia mano
che ancora nel vuoto
rammenta le tue curve
divine
che riconoscerei
ad occhi chiusi.